Piccoli leader crescono….

Se questa è “la genesi” di quello che, nelle dichiarazioni di Umberto Bossi stesso, dovrebbe succedere al Senatùr alla guida della Lega, il futuro non sembra dei più rosei.

Perchè, se il buongiorno si vede dal mattino….

È il secondo stop che una commissione di maturità impone al figlio prediletto del Senatùr che lo accompagna in tutte le manifestazioni di partito e compare su centinaia di foto con la sua cascata di ricci neri e il volto pasoliniano. Dopo la bocciatura l’anno scorso in un liceo di Varese, quest’anno Renzo aveva tentato la sorte a Tradate, in un istituto religioso privato, con la tesina ispirata all’argomento «di famiglia». «Ma la tesina è solo una parte dell’esame — precisa don Gaetano Caracciolo, rettore del «Bentivoglio» — e il ragazzo ha dovuto sostenere anche 3 prove scritte e un esame orale.
Non ha seguito gli studi da noi, si è presentato da privatista; non so che tipo di preparazione abbia seguito ma purtroppo la somma di tutte le prove non ha raggiunto il punteggio di 60, il minimo per la promozione». Nella stessa scuola è andata meglio a Davide Ancelotti, figlio dell’allenatore del Milan: promosso.
Fonte

Del resto, si sa: da un pero non nasce un melo.

By | 2008-07-12T10:06:34+00:00 July 12th, 2008|Cultura e Società|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment