McDonnell Douglas MD-82 landing

Alitalia “difficilmente può sopravvivere”, dice l’amministratore delegato di British Airways, Willie Walsh. Ma, aggiunge in una intervista all’ANSA, il “sostegno finanziario” del governo italiano “non è giusto”, altera la concorrenza: la Commissione Europea dovrebbe intervenire “in modo netto”, prendendo “una posizione chiara contro questo intervento”.

Alitalia “e” in una situazione di difficoltà incredibile perché la compagnia non ha più forza finanziaria”. “Io mi chiedo semplicemente – dice Willie Walsh – come possa sopravvivere”.

“Penso che non sia giusto che il governo italiano dia sostegno finanziario ad Alitalia, non sono d’accordo”, dice Walsh, che sollecita un intervento di Bruxelles: “Credo che la Commissione Europea debba assumere una posizione netta e chiara. Penso che la situazione di Alitalia richieda che sia la stessa Alitalia a doverla affrontare. E non il governo italiano”.

“Sta attraversando un contesto molto difficile: Alitalia aveva grandi difficoltà ancora prima che il petrolio salisse oltre 100 dollari, ed ora io posso solo dire che adesso non vedo proprio come possa sopravvivere”.

Tutto ciò, com’è prassi italiana, sarà semplicemente ignorato. Sia dai politici, sia dalla stampa che cercherà di smorzare i toni e di mettere in cattiva luce l’AD di British Airways.