Berlusconi finanziava Arafat

Ecco che dal cassetto della memoria di Berlusconi, arriva l’ammissione di aver finanziato Arafat.
Pensavo fosse visto come un “terrorista” da una certa parte politica, quella che ha sempre sostenuto Israele.
Ma la realpolitik “cambia” le opinioni a secondo dell’interesse del momento.
Ora Silvio ammette il suo finanziamento personale alla causa palestinese.
Certo, lo ha fatto su “indicazione” del suo risaputo mentore politico, quel Bettino Craxi che lui ringraziava per la legge sulle televisioni.

Come dire… se tu fai una cosa per me, io poi…

Berlusconi, infine, rilancia il ruolo dell’Italia nel processo di pace tra israeliani e palestinesi e rivela: “Da privato diedi soldi ad Arafat (storico leader palestinese ndr) quando Craxi riteneva che fosse un protagonista del processo di pace”.
Fonte: repubblica.it

Quello che mi chiedo oggi è come la prenderanno gli Israeliani, notoriamente “permalosi” quando si tratta della qestione palestinese.

Gli faranno (e quindi CI faranno…) scontare questo “aiuto” ad Arafat ?

Immagino anche che all’eventuale “protesta” Israeliana, si risponderà (com’è anche giusto..) che in quell’occasione l’aiuto è arrivato dalla “persona” Berlusconi, non dallo stato Italiano.

Ma allora, perchè oggi Silvio vuole rendere noto questo suo aiuto ?
Cosa vuole fare vedere ?
Che siamo amici …. di chi ?

By | 2017-02-23T09:39:31+00:00 July 14th, 2008|Estero, Politica|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment