Lodo Olmert

Forse parla così solo perché da lui non c’è una “certa” sinistra che comanda i giudici.

“Sono fiero di appartenere a uno Stato in cui un premier può essere investigato come un semplice cittadino. Un premier non può essere al di sopra della legge, ma nemmeno al di sotto. Se devo scegliere fra me, la consapevolezza di essere innocente, e il fatto che restando al mio posto possa mettere in grave imbarazzo il Paese che amo e che ho l’onore di rappresentare, non ho dubbi: mi faccio da parte perché anche il primo ministro dev’essere giudicato come gli altri. Dimostrerò che le accuse di corruzione sono infondate da cittadino qualunque. Errori ne ho commessi e me ne pento. Per la carica che occupo ero consapevole di poter finire al centro di attacchi feroci. Ma nel mio caso si è passata la misura.”

Ehud Olmert, primo ministro dello stato d’Israele.

By | 2008-08-05T15:21:13+00:00 August 5th, 2008|Estero|2 Comments

About the Author:

2 Comments

  1. Mr.Wolf 5/08/2008 at 17:33

    Ma porca di quella…. solo a noi poteva capitare il Nano Impunito….
    Questa è serietà e rispetto per la carica che si ricopre.
    Peccato siano valori che oramai in ItaGlia non si conoscono più, grazie alla corte del Nano e delle sue ballerine.

  2. Georgina 7/08/2008 at 15:41

    Hey, Mr. Wolf … credi che il famosissimo vino della cantina Luretta “I nani e le ballerine” sia stato direttamente ispirato ???
    Vini a parte, non sono tanto sicura che questi siano “valori che oramai in Italia non si conoscono più” … sarò pessimista ma ho il sospetto che non si siano MAI conosciuti.
    Ho trovato un libro inquietante: “LA CORRUZIONE POLITICA NELL’ANTICA ROMA” sottotitolo “Tangenti malversazioni malcostume illeciti raccomandazioni” di uno storico (Luciano Perelli). Peccato che sia esaurito a catalogo, sarebbe stato interessante leggerlo.

Leave A Comment